Come scegliere lo stile per la casa in montagna

Come scegliere lo stile per la casa in montagna

Soprattutto in estate, possedere una casa in montagna è il sogno di tutti, avere una bella casetta in mezzo al verde e al fresco, dove anche in estate è possibile dormire con la copertina.

La casa in montagna è il rifugio ideale per chi è amante della quiete e della serenità, non esiste cosa migliore di una bella passeggiata in mezzo alla natura godendo dell’aria montana.

Se siete tra i fortunati che possiedono una casa in montagna o siete in procinto di acquistarla o ristrutturarla e non avete idee sull’arredamento, ecco qualche consiglio.

Per decidere lo stile per la casa in montagna è consigliabile, prima di tutto, capire su che tipo di abitazione stiamo per intervenire, se è una baita, uno chalet oppure un classico appartamento.

Secondo la scelta è possibile ipotizzare un possibile stile d’arredamento.

Una casa in montagna vi permette di immergervi in un’ambientazione montana e totalmente naturale, unica nel suo genere. Appunto per questo, elementi come le finestre sono molto importanti, doneranno luce infinita e una vista costante sulla natura circostante. Aprire gli spazi eliminando pareti inutili, amplificherà il potere della luce.

Un altro elemento molto importante da tenere a mente è il clima rigido, elementi d’arredo realizzati in legno donano un elemento di calore alla tua casa.

Differenze tra chalet e baita

Queste due abitazioni sono nate con due scopi ben diversi, per poi diventare tutte e due alloggi montani molto ambiti da chi desidera acquistare una casa in montagna.

Lo chalet è un’abitazione a tutti gli effetti dotata di tutte le comodità di una casa urbana, mentre la baita era concepita come un alloggio temporaneo utilizzato nei periodi dell’alpeggio.

Nello specifico ecco alcuni suggerimenti sull’arredamento e sulla disposizione dei mobili, per le due soluzioni abitative.

Lo chalet è una scelta abitativa molto dispendiosa normalmente, ha uno stile molto rifinito e notevole, tutti i dettagli sono curati già dall’esterno. Per questo un arredamento dallo stile moderno è consigliabile, questo per avere una continuità stilistica tra l’esterno e l’interno.

La zona giorno, può essere arredata grazie alle linee minimaliste, con l’impiego di divani e poltrone dal rivestimento realizzato con stoffe come il velluto e la flanella, oppure in pelle.

Negli ultimi anni molti chalet sono dotati di caminetto in muratura e non da stufe elettriche, questo garantisce un tocco di rusticità, che in un ambiente montano non guasta mai. Esso fungerà anche da ambiente relax.

Per la zona pranzo, l’arredamento ideale è con complementi in legno oppure con complementi monocromatici. Tutto naturalmente dipende molto dallo stile della cucina.

La zona notte, dotata di letti importanti, come ad esempio i king size, con testiere di legno oppure in metallo.

Qualora l’ambiente lo permetta, l’inserimento di una cabina armadio permetterà di sfruttare al meglio gli spazi della zona notte.

La baita al contrario dello chalet ha un aspetto esterno molto più contenuto, normalmente realizzato in legno e pietra con tetto spiovente, in modo tale da evitare che la neve si accumuli sul tetto, durante le nevicate invernali. I soffitti delle stanze tendenzialmente sono realizzati in legno con travi a vista. Normalmente anche i pavimenti sono in legno.

Arredare una baita, vuol dire valorizzare queste caratteristiche tipiche di una baita, complementi d’arredo in legno (di varie tonalità) permettono di fornire un elemento di continuità tra l’interno e l’esterno. Anche nella baita il camino è un elemento centrale, realizzato sempre in pietra, crea un ambiente conviviale e di relax. Per creare maggiormente quest’ ambiente di relax, posizionare dei tappeti e qualche divanetto o pouf è molto utile.

L’elemento del legno è presente in sostanza ovunque anche in cucina e nella stanza da letto, può essere impiegato per la struttura e la testiera del letto.

Come scegliere lo stile per la casa in montagna

Arredare un appartamento

Prima di arredare un appartamento di montagna, un fattore molto importante da tenere a mente è lo spazio che si ha a disposizione, normalmente non molto, per questo realizzare mobili su misura garantirà un utilizzo degli spazi ottimali. Creare una zona giorno che incorpori la zona cottura a vista, è un’opzione molto utilizzata. Altro consiglio è sostituire il classico tavolo con una penisola, utile per creare anche un elemento di separazione con il soggiorno.

I complementi d’arredo dallo stile moderno permettono di creare leggerezza all’interno della casa.

Ad esempio in stanza da letto, la struttura del letto può essere quella a cassettoni o a contenitore, in modo tale da avere un mobile per due usi, usarlo quindi come letto e come contenitore per eventuali coperte e abiti di ricambio.

Sempre con il concetto di risparmiare spazio, gli armadi a muro sono la soluzione migliore, solitamente di colore bianco per armonizzarsi meglio con l’intera stanza.

Anche l’arredo del letto può giocare un ruolo centrale nell’effetto complessivo. Scegliere lenzuola e copri piumini a fantasia che richiamino elementi tradizionali come il tartan.