Come organizzare la tua cabina armadio

Come organizzare la tua cabina armadio

Per tutti gli amanti della moda e del vestiresti con stile, la casa dei sogni non può certamente essere sprovvista di una cabina armadio.

Come dice il nome stesso, la cabina armadio è un ambiente, più o meno ampio, della casa che svolge la funzione di armadio. I più fortunati hanno la possibilità di progettare la propria cabina armadio in una specifica stanza della loro casa, in generale posta all’interno della zona notte. In altre case, invece, la cabina armadio è collocata all’interno della camera da letto.

Questo spazio è dedicato esclusivamente ad accogliere vestiti, accessori e scarpe, e per essere sfruttato al massimo, deve essere organizzato con criterio. Non bisogna infatti commettere l’errore di accumulare tutto alla rinfusa, solo perché lo spazio disponibile è maggiore rispetto a quello di un tradizionale armadio.

Cerchiamo quindi di scoprire assieme alcuni piccoli consigli da seguire per organizzare al meglio la propria cabina armadio.

Organizzazione dello spazio

Innanzitutto, è bene creare, come nei tradizionali armadi, due zone separate per lui e per lei. Queste due zone non sono necessariamente simmetriche e devono essere organizzate secondo le diverse necessità: la parte della cabina armadio per lui avrà infatti uno spazio dedicato a cravatte e altri accessori prettamente maschili; nella parte per lei, invece, non potranno invece mancare degli spazi per le borse e per i gioielli.

Per progettare al meglio la propria cabina armadio è inoltre necessario sfruttare tutti gli spazi, soprattutto in altezza. Si possono creare spazi verticali con diversi tipi di attaccapanni e con altezze diverse adatte a vestiti di diverse lunghezze. Ad esempio, nella zona dedicata a lei si possono pensare almeno tre diversi spazi: uno spazio per giacche e cappotti, uno per vestiti di una certa lunghezza e un altro ancora per camicie, cardigan e tailleur.

Un altro consiglio è quello di utilizzare dei pratici organizer da disporre nei cassetti – di preferenza non troppo profondi – per far sì che tutti i capi d’abbigliamento e tutti gli accessori siano sempre ben visibili.

Uno spazio che non può assolutamente mancare in una cabina armadio che si rispetti è la scarpiera. Questa può essere costituita da un semplice mobile, chiuso o aperto, con scaffali di diverse altezze per disporre senza problemi ogni tipologia di scarpa. In alternativa, si può optare per dei cassetti scorrevoli in cui disporre le varie scarpe all’interno di apposite scatole.

La giusta illuminazione per creare un ambiente piacevole

Una cabina armadio perfetta rappresenta un ambiente piacevole e confortevole in cui prendersi cura di sé. Un consiglio è quindi quello di collocare uno o due profumatori per ambienti, con fragranze naturali, che non rovinino i vestiti, e di utilizzare eventuali sistemi anti-umidità, se la cabina è priva di finestre o bocche d’aerazione.

Anche l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale. Spesso, infatti, le cabine armadio non dispongono di luce naturale, ma devono essere illuminate artificialmente. La scelta migliore è quella dei faretti led orientabili, che possono essere incassati all’interno dei mobili stessi e possono essere disposti in altri punti strategici, per garantire un’illuminazione a giorno. Cercate di preferire quindi le luci calde, in quanto le loro tonalità sono molto simili a quelle della luce naturale.