Come arredare una tavernetta in modo semplice ed economico

Come arredare una tavernetta in modo semplice ed economico

Arredare una tavernetta può dare un vero valore aggiunto alla propria casa, in quanto si tratta di un’area sfruttabile in molti modi: si può utilizzare come area dedicata al relax, oppure per le cene informali con gli ospiti. In generale si tratta di una zona parzialmente separata dal resto della casa, privata e intima, le cui caratteristiche possono essere ottimizzate al massimo solo con l’arredamento giusto. Allo stesso tempo si tratta però di una stanza in più da gestire, e che spesso rimane all’oscuro da ospiti più formali. Per questo motivo, le tavernette finiscono per essere trascurate e impiegate più come aree di deposito che come aree effettivamente sfruttabili, complice anche il fatto che spesso si trovino nel piano seminterrato. Al contrario, è importante arredare bene la tavernetta per poterla impiegare, ed è possibile farlo anche in modo molto semplice e senza spendere troppo. Nello scegliere l’arredamento che si vuole adottare per la tavernetta bisogna considerare innanzitutto la sua destinazione d’uso, poi lo stile che si desidera adottare, che può anche allontanarsi da quello del resto della casa, e infine verificare se le scelte compiute rientrano nel budget che si è prefissato.

Una tavernetta è un’area che può dare un vero valore aggiunto alla propria casa, ed è sfruttabile in molti modi: si può utilizzare come area dedicata al relax, oppure per le cene informali con gli ospiti. In generale si tratta di una zona parzialmente separata dal resto della casa, privata e intima, le cui caratteristiche possono essere ottimizzate al massimo solo con l’arredamento giusto. Allo stesso tempo si tratta però di una stanza in più da gestire, e che spesso rimane all’oscuro da ospiti più formali. Per questo motivo, le tavernette finiscono per essere trascurate e impiegate più come aree di deposito che come aree effettivamente sfruttabili, complice anche il fatto che spesso si trovino nel piano seminterrato. Al contrario, è importante arredare bene la tavernetta per poterla impiegare, ed è possibile farlo anche in modo molto semplice e senza spendere troppo. Nello scegliere l’arredamento che si vuole adottare per la tavernetta bisogna considerare innanzitutto la sua destinazione d’uso, poi lo stile che si desidera adottare, che può anche allontanarsi da quello del resto della casa, e infine verificare se le scelte compiute rientrano nel budget che si è prefissato.

Come arredare una tavernetta in modo semplice ed economico

Possibili funzioni della tavernetta

La tavernetta può essere utilizzata con diversi scopi e può assumere diverse funzioni. Una delle più comuni, sebbene non economica da implementare, è l’opzione palestra. La tavernetta è perfetta per soddisfare l’esigenza degli sportivi di allenarsi con frequenza e comodamente a casa, grazie all’isolamento di cui gode e dello spazio disponibile, che non è moltissimo ma, nella maggior parte dei casi, pur sempre sufficiente per qualche macchinario e qualche attrezzo. Un’altra possibilità molto gettonata è la trasformazione della tavernetta in un angolo bar, dove posizionare un bancone e qualche scaffale alle sue spalle per posizionare stoviglie e bottiglie, e un salottino con divanetti o poltroncine davanti a un tavolino. Questo asset, che si può ricreare in stile vintage o moderno, potrà essere impiegato per le serate con gli amici, spese a bere cocktail e giocare a carte. Un valore aggiunto può essere dato dalla presenza di un biliardo, che costituisce uno degli elementi tipici delle tavernette. In alternativa, questo ambiente può essere arredato come uno studio o un ufficio, da dedicare alla propria professione o a una propria passione, per esempio in una saletta per dipingere. In entrambi i casi lo stile più funzionale è l’industrial, che consente, con la sua essenzialità, di mantenere basso il budget.

Come arredare una tavernetta in modo semplice ed economico

Come tenere basso il budget

Innanzitutto, va subito ricordato che la tavernetta è un ambiente privato, quindi, a causa della sua posizione relegata alla periferia della casa, non viene spesso vista da occhi indiscreti. Questo non deve spingere i padroni di casa a trascurarla, ma allo stesso tempo non è necessario che la taverna sia arredata con materiali estremamente pregiati o ricercati, quindi è certamente la parte della casa dove è più facile tenere un budget ridotto. Gli stili che è meglio escludere fin da subito sono quelli che necessitano di materiali raffinati per risultare completi, o pezzi d’arredamento molto costosi. Tra questi lo stile moderno, a causa del costo elevato degli oggetti di design, indipendentemente dal materiale con cui sono realizzati. Anche lo stile classico è ricco di materiali pregiati ed è difficile adattarlo a un ambiente semplice e di dimensione ridotta come un seminterrato. I due stili che, invece, si prestano meglio all’ambiente della tavernetta sono quello rustico, in cui si usa molto legno, anche nella forma più grezza, e quello industrial, che permette di adottare un arredamento essenziale e con mobilio ridotto allo stretto necessario.