Berto SalottiBerto Salotti

Design, arte e food per far conoscere il distretto della sedia manzanese

  • Italian Workshop Design - edizione 2012 - Serata conclusiva
  • Italian Workshop Design - edizione 2012 - Serata conclusiva
  • Italian Workshop Design - edizione 2012 - Serata conclusiva
  • Italian Workshop Design - edizione 2012 - Serata conclusiva
  • Italian Workshop Design - edizione 2012 - Serata conclusiva
Redazione 27-06-2012 Galleria immagini completa

APPUNTAMENTI  -  Nella serata di chiusura di IWD 2012, nella splendida cornice dell’Abbazia di Rosazzo Manzano UD, si sono tratte le conclusioni della seconda edizione dell’ Italian Workshop Design, splendidamente organizzata dall’ASDI Sedia di Manzano.

Sotto la preparata regia di Carlo Piemonte, Direttore di ASDI Sedia, nello splendido belvedere dell’Abbazia, personalità del mondo politico ed economico friulano si sono date appuntamento sabato 16 giugno per la cerimonia di chiusura della seconda edizione del “workshop della sedia” che ha visto il contributo dei creativi di Fabrica del gruppo Benetton, in particolare con la presenza della designer Valentina Carretta alla quale è stata affidata la direzione artistica dell’evento, con la super visione dell’eclettico direttore artistico della stessa Fabbrica, Sam Baron.

 

Sette serate con la partecipazione di oltre un migliaio di persone per questa seconda edizione possono essere uno stimolo per portarla avanti anche negli anni a seguire.

Durante la serata conclusiva sono stati premiati con attestati e speciali riconoscimenti alcuni studenti della Facoltà di Economia della Università di Udine.  Gli studenti hanno ideato nel corso dell’anno un progetto innovativo da proporre alle aziende dell’ Italian Chair District di Manzano (UD). Tra i progetti presentati è stato premiato il gruppo “Wood Seat” composto da Jessica Martinig, Davide Mauro, Helga Pavan e Federica Rosa per il progetto “Analogico Digitale”, realizzato in collaborazione con Ditedi e la partecipazione del Parco Agroalimentare.

 

Ripercorriamo brevemente la formula dell’evento. Otto designer per otto aziende per otto progetti.

I designer ospiti selezionati per la collaborazione con le aziende manganesi so stati: Dean Brown, scozzese, con Piaval; Goncalo Campos, portoghese, con Very Wood; Oscar Diaz, spagnolo, con Bp Sedie; Bruno Jahara, brasiliano, con Riccardo Rivoli Design; Roamin Lagrange, francese, con Palma; Kirsty Minns, inglese, con Calligaris; David Raffoul, libanese, con Area Declic; Giorgia Zanellato, italiana, con Cizeta. Tutti hanno espresso vivo apprezzamento per l’ospitalità ricevuta e la bellezza di queste zone ma soprattutto hanno sottolineato la capacità operativa delle aziende, un “saper fare bene e con competenza” che stimola a dare il meglio di se.

 

A conclusione di questo evento, seguito live da Paginearredo, possiamo affermare che questo workshop saprà ritagliarsi uno spazio di ampia visibilità. Il settore del legno arredo è formato da una notevole quantità di piccole aziende, veramente capaci a produrre e ad ingegnerizzare qualsiasi prodotto, ma molto lente e spesso non sufficientemente preparate a comunicare le loro effettive capacità al mercato. Proprio in quest’area, definita la capitale italiana della sedia, ci sono qualità umane e professionali di altissimo livello da valorizzare e non disperdere, il cui recupero risulterebbe dispendioso. Ecco perchè auspichiamo che una manifestazione come IWD,  per il suo benefico effetto “coagulante” nel territorio, continui e accresca la sua influenza. Carlo Piemonte, Direttore di ASDI Sedia, ne ha manifestato la convinzione e riteniamo che abbia trovato la giusta strada per dare principio, in quest’area, ad una piccola rivoluzione.

 

Al termine di questa seconda edizione di Italian Workshop Design, Carlo Piemonte ha dato l’arrivederci all’edizione 2013. Non mancheremo. 

Paginearredo