Berto SalottiBerto Salotti

ST Rubinetterie

  • ST:  ALESSIA SAGLIO
  • ST: mod. ICON
  • ST: mod. ICON
  • ST: mod. ICON
  • ST: mod. ICON
Redazione Galleria immagini completa

Salone del Bagno 2010

27 immagini

 

 

 

 

 

ST RUBINETTERIE. Verso l’unicum

Work in progress per la costruzione di una nuova identità.

 

C’è chi ci crede. E lei ci ha creduto da subito. La ‘lei’ in questione è Alessia Saglio Trombone, che nella sua azienda, ST Rubinetterie, svolge la funzione di marketing manager, anche se si può affermare a giusta ragione che ne è l’anima. Laurea in giurisprudenza, voleva diventare notaio. E la matrice le è rimasta, nella ricerca di obiettivi a lunga scadenza e molto ambiziosi, con un forte allenamento a guardare al domani, a non spaventarsi per un insuccesso nell’immediato. Ecco dunque che coltiva ottime speranze di rendere la ‘sua’ ST Rubinetterie un unicum, inconfondibile.

Perché scegliere ST Rubinetterie? “Perché siamo la ‘novità’  - risponde - un’azienda dalle spalle robuste, nel contempo giovane e flessibile. Siamo in grado di fare ciò che il cliente ci chiede e lo facciamo con tutti i requisiti e la solidità che ci contraddistinguono per storia. Siamo fra i pochi a mantenere la qualità senza accondiscendere alle richieste del mercato di prodotti ‘cheap’…”.

ST Rubinetterie nasce nel 1998 da un progetto accarezzato da tempo dall’azienda di famiglia, la F.lli Saglio Trombone (sede a Ornavasso in provincia di Verbania), attiva sul mercato della minuteria metallica dal 1969. Ed è proprio grazie alla volontà di reinvestire l’esperienza accumulata e il vasto know-how tecnologico nel settore della rubinetteria che l’azienda decide di proporre nuove e ‘preziose’ collezioni specifiche per il bagno. Obiettivo, creare un brand riconoscibile legato al ‘fatto in Italia’.

 

 “Il primo quinquennio è stato dedicato alla ristrutturazione - spiega Alessia Saglio Trombone - il  secondo  alla riorganizzazione”. La cura dei particolari, l’utilizzo di materiali di elevata qualità e la ricerca sul prodotto, insieme con la funzionalità delle linee e la produzione di alto artigianato, sono i cardini del successo di ST Rubinetterie, che da sempre pone la ricerca tecnologica al servizio del design. Non a caso dal 2006 supporta importanti scuole e facoltà di architettura, come il Poli.Design-Consorzio del Politecnico di Milano, al fine di stimolare architetti e progettisti verso una nuova visione del design per l’innovazione dell’ambiente bagno. Una cultura aziendale riconosciuta dalla stessa ADI (Associazione per il Design Industriale), che nel 2008 ha voluto ST Rubinetterie fra i suoi associati, stimolando l’azienda verso un nuovo corso. E’ in quest’ottica che si colloca la collaborazione con l’architetto Simone Micheli. “L’ho scelto e cercato - racconta Alessia Saglio Trombone - mi sono presentata e proposta. Da lì è nato un sodalizio professionale intenso, divenuto nel tempo un rapporto di amicizia”. Come si dice, visti e presi.  Simone Micheli, in assoluta condivisione dei valori in cui ST Rubinetterie crede, ha portato all’interno dell’azienda la sua filosofia progettuale attraverso la realizzazione di nuovi prodotti e la ricerca di un’immagine e un posizionamento sempre più esclusivi e di qualità.

È iniziata così la nuova sfida di ST Rubinetterie: accrescere continuamente e costantemente la propria capacità, realizzando collezioni che lascino memoria di sé.

 

ST Rubinetterie, certificata ISO 9002, contempla oggi una produzione suddivisa in tre sezioni: - design - contemporary - docce, accessori e complementi, in cui ogni linea è completa anche di dettagli tecnici.

Tutte le collezioni sono utilizzabili e utilizzate nel contract e disponibili anche ‘su misura’.

Si aggiunge la particolare sezione Arte, sperimentata per la prima volta al Fuorisalone 2009 a Milano, che sviluppa la realizzazione di pezzi unici in termini di forma, materia, colore, emozioni… Proprio come ST Rubinetterie, realtà dall’ ‘anima’ al femminile. Ma non troppo.

 

 

 

ICON e FRAU K by ST Rubinetterie.

Collezioni da bagno con forte personalità espressiva

 

 

ICON.  Stelo di luce

Nomen omen. ICON è realmente, come sostiene il nome, un’ ‘icona’ della produzione ST Rubinetterie, per la purezza dell’anima che esalta le qualità di eleganza, raffinatezza, essenzialità dello stelo inclinato, fragile come luce di stelle. Un’anima fortemente tecnologica che arriva dritta al cuore del design: particolarità di rilievo, la leva con taglio a vista, eseguita con taglio ad acqua e successiva sabbiatura manuale.

Novità 2010 della collezione, i miscelatori monoforo lavabo e bidet, interamente riprogettati e perfezionati con l’inserimento dell’aeratore a scomparsa.

Un high tech arrotondato per un’assoluta continuità dello sguardo.

 

 

FRAU  K. Armonia di spigoli

Linearità e armonia di spigoli, interruzioni e riprese. E’ la collezione FRAU K  by ST Rubinetterie, regina di spazio, tempo, sogno. Purezza geometrica alla ricerca di un’imperturbabile perfezione per oggetti compatti e modulari. L’aeratore è a totale scomparsa. Tutti i pezzi sono realizzati con barra di ottone piena e saldatura a TIG (Tungsten Inert Gas), per ottenere una superficie perfettamente uniforme del prodotto. Un’opera unica, sintesi di ‘arte’ e funzionalità.

 

 

 

L’ ELOGIO DELLA NON MATERIA

design Simone Micheli                                              

 

Una cascata d’acqua che erompe dal muro, come da una fessura nella pietra, e che rievoca iconografie naturali e opere umane profondamente radicate nel vissuto di ciascuno di noi, eppure indiscutibilmente avveniristica.

E’ FLUIDE soffione a cascata e a scomparsa totale, l’ultimo nato della collezione FLUIDE,  firmata da Simone Micheli per ST Rubinetterie.

“Un segno essenziale - racconta il designer - legato più al mondo dell’assenza che della presenza. Come una primaria icona che porta con sé la memoria di ataviche cascate, è un progetto di sintesi che trasforma la parte visibile del soffione in una piastra bidimensionale fluida e l’acqua nell’attore principale”.

L’impronta futuribile è dettata anche dalla scelta dell’acciaio, materiale eterno che, colorato a piacimento in qualsiasi RAL, ne consente l’ambientazione anche per esterni: dehors, ville, piscine…

Un oggetto dalla dimensione ‘atemporale’, che traduce in domani ciò che è da sempre: l’elogio della non materia.

 

Frutto della  collaborazione, empatica e coinvolgente, fra ST Rubinetterie, l’azienda, e Simone Micheli, il designer, la collezione FLUIDE rappresenta una svolta importante del cammino intrapreso da ST Rubinetterie a partire dal 2008 alla ricerca dell’unicità. Una collezione, divenuta già cult, destinata a completarsi ed essere implementata nel  tempo. “Solo quando c’è un rapporto sinergico e dialettico fra progetto e realizzazione si possono ottenere risultati straordinari, equilibrati, sovrannaturali”, spiega Simone Micheli. “La collezione che ho disegnato per ST Rubinetterie è fatta di plurimi elementi dalle geometrie variabili, severi, ieratici ed essenziali che, attraverso la loro incredibile semplicità, si trasformano in affascinanti icone arcaiche. FLUIDE rappresenta in pieno il senso della nostra dinamica, fluida, mutante, imprevedibile, dimensione temporale. Figlia amata del mio modo di concepire nuovi segni per un nuovo tempo, è specchio tridimensionale del rinnovato criterio di confrontarsi con lo spazio e con la forma da parte dell’uomo”. Semplicità, eleganza e, appunto, fluidità - tratti distintivi della collezione - favoriscono l’inserimento di FLUIDE in molteplici contesti del nuovo ‘essere bagno’. Tra le specificità, la leva del rubinetto, essenziale ed ergonomica, è azionata da una cartuccia joystick a dischi ceramici. La bocca di erogazione è provvista di rompigetto, a totale scomparsa, una particolarità che rende questa collezione unica e innovativa.

 

Non è casuale, dunque, se la collezione è stata selezionata fra i 100 prodotti che partecipano al concorso PULCHRA “Le cose più belle del mondo”.

ST Rubinetterie. Verso l’unicum.

 

 

 

 

 

 

Contatta l'azienda
Paginearredo