Berto SalottiBerto Salotti

Kerasan

  • Kerasan: mod. CENTO
  • Kerasan: mod. CENTO
  • Kerasan: mod. CENTO
  • Kerasan: mod. CENTO
  • Kerasan: mod. CENTO
Redazione Galleria immagini completa

Salone del Bagno 2010

65 immagini

 

 

 

 

 

 

KERASAN: DA 50 ANNI NEI BAGNI DEGLI ITALIANI! 

 

Kerasan nasce nel 1960 a Civita Castellana, il più importante comprensorio della ceramica sanitaria del nostro Paese. Azienda del Gruppo Colamedici Kerasan -forte di un’esperienza di cinquant’anni e di una distribuzione capillare sul mercato italiano (ma è in crescita sui mercati Europei e su quelli Extra-Europei)- ha fatto della qualità e della ricerca il cardine del proprio successo.

Il vero segreto è infatti la qualità dei prodotti: Kerasan ne ha fatto una filosofia prima ancora di ottenere le certificazioni ISO9000, anticipando l'intero settore. Una qualità partita dal carattere e dai valori di Giovanni Colamedici, che rilevò il 65% dell’azienda nel 1992, per arrivare oggi ad investire l'intera filiera produttiva: dai rapporti con i fornitori alla produzione, alla commercializzazione alla consegna.

 

L’attuale stabilimento Kerasan (con superficie di oltre16.000 mq e linee produttive di ultima generazione) è stato realizzato nel 1995, sostituendo in toto i primi impianti della fine degli anni ’50.  Sotto la Direzione Generale di Roberto Banditelli Kerasan produce linee complete di sanitari in vitreous-china e in fire-clay utilizzando le più avanzate tecnologie unite alla sapienza artigianale dei passaggi manuali ed ai più rigidi controlli di qualità.

 

Ogni fase relativa alla produzione viene seguita con attenzione per garantire un prodotto ineccepibile. Il sistema produttivo è infatti impostato secondo un criterio di qualità "dinamica": i parametri di riferimento vengono monitorati costantemente in modo da verificare le singole azioni di miglioramento continuo.

Il controllo qualità ha inizio dalle materie prime, proseguendo attraverso i semilavorati ed i prodotti finiti per verificarne la congruità rispetto ai parametri standard del processo produttivo.

Quattro le principali direzioni della ricerca Kerasan:

-formulazione di impasti più bianchi con migliori caratteristiche meccaniche e termoplastiche

-produzione di smalti più brillanti e levigati, caratterizzati da una migliore resistenza agli agenti chimici e ai detersivi conformemente alle più restrittive norme internazionali di prodotto

-elaborazione di processi produttivi mirati alla produzione di nuove soluzioni ergonomiche ed estetiche

-progettazione e realizzazione di bagni che per il loro buon funzionamento utilizzino un quantitativo sempre minore di acqua, la riduzione di acqua nelle operazioni di scarico dei bagni consente di utilizzarne meno, e di inquinare meno riducendo oltretutto i costi di trattamento e depurazione, soprattutto in strutture di grandi dimensioni. Le certificazioni internazionali fanno di questi prodotti delle vere e proprie “fuoriserie a basso consumo” dal punto di vista della funzionalità che si armonizzano con un design armonico ed equilibrato.

 

Kerasan è da sempre particolarmente attenta alla compatibilità ambientale della propria filiera produttiva, nei prodotti, negli imballaggi e nel processo produttivo. Negli stabilimenti avviene il riutilizzo delle acque di lavorazione che -debitamente filtro-pressate- vengono rimesse nel ciclo produttivo, con riduzione dell’emungimento da falda di acqua.

Grande attenzione è posta anche nel miglioramento continuo all’interno dell’ambiente lavorativo.

Fra le novità 2010 l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica che consentirà l’utilizzo di energia elettrica prodotta con attenzione ecologica e con notevole riduzione della CO2 immessa in atmosfera.

 

 

 

Civita Castellana, Aprile 2010

 

SALONE DEL MOBILE 2010:KERASAN SCOMMETTE SU CENTO 

La nuova collezione di segnata da Marc Sadler: tutto in 100 mm 

 

Al Salone del Mobile di Milano Kerasan (Pad.24 stand G14) è stata presente con la linea di sanitari Cento, firmata da Marc Sadler..

 

Cento per evidenziare una dimensione (100mm) di altezza della fascia che fungono da fil-rouge su una gamma di componenti davvero imponente: 10 i lavabi a pianta ovale o quadrangolare, nelle diverse dimensioni (45, 50, 60, 70, 80, 120 e 140 cm di larghezza),  4 i vasi e altrettanti i bidet (a terra o sospesi, ovali o quadrangolari) per un totale di 18 pezzi prodotti “just in time” dall’azienda in pregiata ceramica.

 

Un programma flessibile, che offre ai professionisti e agli utenti veri e propri ‘tool’ di progettazione, per dare vita a ambienti bagno ‘su misura’” spiega Marc Sadler “Non solo le varianti dimensionali ma anche la scelta di forme universali e intercambiabili (tondo/quadro) sono il frutto di una precisa scelta di design per abbandonare trend troppo modaioli a favore di una linea pulita, dotata di forte personalità”.

 

Oltre alla forma e alla dimensione è possibile scegliere tra lavabi sospesi, semicolonne e colonne rettangolari, strutture in acciaio, cassetti, mobili sospesi o barre porta asciugamani per creare un ambiente bagno innovativo e completo.

 

 

MARC SADLER

 

Cittadino francese (ma nato in Austria), dopo aver vissuto e lavorato in Francia -oltre che in Asia e negli Stati Uniti- vive oggi a Milano dove ha il suo studio.

Specializzato in design industriale lavora a fianco di importanti aziende dell’arredamento  e dell’illuminazione, ed è tuttora impegnato nel settore dello sport (negli anni ’70 mise a punto il primo scarpone da sci in materiale termoplastico).

Se la sperimentazione con le materie plastiche ha caratterizzato il lavoro di Marc Sadler, il disegno (la pittura!) resta la sua principale passione. Designer pluripremiato a livello internazionale in Italia ha ricevuto più volte il prestigioso “Compasso d’Oro” ADI 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

KERASAN RETRO’ PER RITROVARE LA CERAMICA DI PREGIO

Retro’: la collezione di sanitari di stile classico e raffinato

 

Nata per l’ambientazione di stile classico la linea Kerasan Retrò è particolarmente amata dai progettisti di hotel e terme per le sue linee capaci di ricreare il fascino della “Belle Epoque”.

 

Per lo stesso motivo Kerasan Retrò ha grande successo nei progetti di ristrutturazione di cascine, strutture di agriturismo o masserie… in cui riportare indietro il tempo con una serie ceramica con un giusto rapporto qualità/prezzo.

 

Ma Kerasan Retrò è capace di inserirsi armoniosamente anche negli ambienti più attuali grazie alle nuove versioni sospese e le due colorazioni: oltre al bianco la serie è disponibile  infatti anche nelle varianti nero lucido e nero MAT.

 

La scelta delle dimensioni nel rispetto dei moderni valori ergonomici ha inoltre permesso di uniformare vaso e bidet a differenza di molte serie “classiche” in commercio e da quest'anno è disponibile anche in versione soft il sedile avvolgente in resina termoindurente.

 

Nel corso dell'anno la linea verrà arricchita di nuovi lavabi ad angolo e nuove misure per i lavabi soprapiano, mentre la consolle (100x54,5 cm) con gambe in acciaio andrà ad aggiungersi alla classica versione sospesa su reggimensola, a terra su gambe in ceramica, su struttura in ottone cromata con griglia porta oggetti o incassata su mobile in legno massello.

 

Ideale per l’installazione su colonna in ceramica, il lavabo Kerasan Retrò (55x46, 69x52 e 73x54 cm) è perfetto anche montato su mobile in legno con ripiani porta oggetti o chiuso da sportelli, mentre per l'installazione su piano esiste anche la versione da incasso (62x45,5 cm).

 

Fra i dettagli significativi, il vaso (38,5x59x41h) può essere dotato di cassetta ceramica a zaino o di cassetta alta supportata da un tubo in ottone, con un effetto “old fashion” ancora più marcato.

 

Kerasan Retrò è corredata da specchi e tre versioni di mobili in legno massello color noce, che da quest'anno potranno essere personalizzati con laccatura bianca o nero lucido. Inoltre accessori, rubinetterie e termoarredo abbinati, come anche i nuovi piatti doccia completi di box (7 differenti versioni) e la nuova vasca.

 

Contatta l'azienda
Paginearredo