Berto SalottiBerto Salotti

Ego Design Kitchen

  • Ego Design: Concorso Kitchen Concept - 1^premio indoor DOMINO
  • Ego Design: Concorso Kitchen Concept - 1^premio Outdoor TULIP
  • Ego Design: Concorso Kitchen Concept - 2^premio H.U.B.
  • Ego Design: Concorso Kitchen Concept - 3^premio indoor QUBIC
  • Ego Design: mod. AURA
Redazione Galleria immagini completa

Eurocucina 2010

71 immagini

 

 

 

 

 

 

EGO DESIGN: CUCINE SU MISURA PER UNA CLIENTELA TOP

 

 

Unicità della proposta, design, qualità, materiali superiori. Sono questi i concetti attorno ai quali ruotano le cucine di ego design, nuova star nel firmamento della cucina italiana proiettata verso i mercati internazionali, che si è presentato al pubblico mondiale per la prima volta a Eurocucina 2008.

 

ego design nasce dall'esperienza maturata da Ted Platon, imprenditore americano di origini greche, che con la sua Euro Group arreda i più significativi buildings negli Usa, realizzati da operatori immobiliari del calibro di Donald Trump e Related LP: nel solo 2007 sono stati oltre 20 mila gli appartamenti arredati da Euro Group con cucine - rigorosamente fabbricate in Italia - bagni e armadi. Lavorando a stretto contatto con i più importanti studi di progettazione, ha sviluppato una elevata capacità di realizzare proposte d'arredo con una logica sartoriale d'alta gamma, personalizzate fin nei più piccoli dettagli per offrire sempre il top a un pubblico esigente e selettivo nelle scelte.

È su questa esperienza che si fonda ego design, nuova società registrata in Italia, che ha affidato a Carlo Colombo il design delle nuove cucine e a Kemistry of Style l'art direction. La mission è chiara: proporre progetti sofisticati per una clientela di alto livello, in grado di apprezzare il design soprattutto quando è espressione della personalità individuale, quando lo spazio si plasma attorno alle esigenze del singolo individuo e la casa diventa veramente “espressione di sé”.

Così le cucine, disegnate dal tratto contemporaneo e lineare di Carlo Colombo, vanno oltre la modularità classica (60-90 cm) e si propongono in blocchi funzionali personalizzabili, in grado di interagire con gli spazi della casa, in primo luogo il living.

“ego design intende proporsi come partner di qualità per una clientela di alto livello con soluzioni di prestigio che dalla cucina si amplieranno via via ai bagni e agli altri elementi di arredo, ad esclusione degli imbottiti, secondo una logica problem solving e chiavi in mano”, sottolinea Ted Platon.

Una clientela top che vive nelle capitali internazionali del design ed è per questo che il programma di sviluppo di ego design prevede l'apertura di showroom monomarca nelle capitali internazionali del design, a partire da Milano, per proseguire poi con Londra, Atene, Mosca, Parigi, Dubai, Mexico City, Panama e Stati Uniti (New York, Las Vegas, Miami, Dallas, New Orleans, Washington).

egodesign produce le sue cucine in Italia e, a regime, potrà contare su 5 modelli di fascia alta, prodotti in Brianza, e su 6 modelli di fascia media prodotti in Veneto. A Eurocucina ne ha presentate due: EXC e AURA

 

 

 

EXC e AURA, due cucine non tradizionali, nate per integrarsi perfettamente nella zona living e per essere mostrate. I pensili e i contenitori che le completano possono fungere anche da supporti per Tv e Hi-Fi, o essere utilizzati anche come librerie.

 

 

EXC

DESIGN: Carlo Colombo

ART DIRECTION: Kemistry of Style

 

Una cucina raffinata, elegante e di design, con dimensioni proporzionate alla linea.

Il blocco cucina è racchiuso in un involucro che avvolge piano e fianchi.

La cappa è in acciaio.

 

 

AURA

DESIGN: Carlo Colombo

ART DIRECTION: Kemistry of Style

 

Un design pulito e dalla modularità completa per questa cucina con piani in marmo, acciaio, corian e silestone, che permette molteplici soluzioni progettuali.

La libreria e i contenitori rendono dinamico il passaggio fra cucina e zona living.

Librerie e ante dei contenitori sono in essenze naturali, laccate lucide, opache o in melaminico.

 

 

 

IL NUOVO LIFESTYLE EGO DESIGN

 

Per la seconda volta ego design/EuroGroup si presenta a Eurocucina, forte dei successi ottenuti sui mercati internazionali, sottolineando il proprio legame con il mondo italiano della progettazione quale ambasciatore universale del lifestyle contemporaneo di alta gamma.

ego design nasce dall'esperienza maturata dall’imprenditore americano di origini greche Ted Platon, che con la sua EuroGroup International arreda i più significativi buildings negli Usa e nel mondo.

Il progetto di ego design/EuroGroup è sorto per sviluppare cucine sofisticate per una clientela di alto livello, in grado di apprezzare il design soprattutto quando è espressione della personalità individuale, quando lo spazio si plasma attorno alle esigenze del singolo individuo e la casa diventa veramente “espressione di sé”.

E dove trarre ispirazione se non in Italia, patria riconosciuta del design internazionale, per progetti destinati al mercato globale del lusso?

È nato così il Concorso “KITCHEN CONCEPT. La cucina per il mercato globale” dedicato agli studenti e ai diplomati ISAI (Istituto Superiore Architettura Interni Pier Giacomo Castiglioni) di Vicenza. Un concorso di idee sul tema della cucina intesa come concept attento a stili e modi di vita contemporanei, ai rapporti con il cibo e la quotidianità, tipici delle nuove società che interagiscono a livello globale, senza tralasciare i temi della eco-compatibilità e della sostenibilità.

E quale migliore occasione di Eurocucina per far conoscere al qualificato pubblico internazionale della manifestazione i nomi dei vincitori e i progetti nella loro articolazione? Così il tema portante della presenza di ego design/EuroGroup all’appuntamento di Milano saranno proprio i progetti che, in grande formato, saranno gli ideali wallpaper per delimitare lo spazio dello stand.

 

Il posto d’onore sarà riservato a Continuum 2011, cucina disegnata dall’Arch. americano Edward Nieto per un building di Miami ora entrata stabilmente nel pacchetto di proposte di ego design/EuroGroup.

Continuum 2011 si caratterizza per un sapiente uso dell’acciaio inox, per la sua conformazione a isola e per i pannelli scorrevoli che occultano le due colonne a muro destinate agli elettrodomestici (doppio forno e macchina da caffè da un lato, frigorifero side by side e cantina vino dall’altro).

Ma i progetti dell’azienda puntano oltre.

Grazie allo sviluppo di attività nelle forniture per buidings residenziali, hotel e residence, ego design/EuroGroup ha ampliato il proprio raggio d’azione all’arredo completo: boiserie, letti, bagno, armadi e contenitori. E ora intende proporsi come marchio di riferimento nel lusso contemporaneo anche per quanto riguarda complementi, tessuti d’arredo, oggettistica per la casa, tutti espressione del lifestyle tagato ego design/EuroGroup.

 

 

 

CONCORSO “KITCHEN CONCEPT. La cucina per il mercato globale”

 

I PROGETTI VINCITORI

 

Nella suggestiva cornice della chiesa dei SS. Filippo e Giacomo a Vicenza si è aperta la mostra dei progetti realizzati per il Concorso “KITCHEN CONCEPT. La cucina per il mercato globale”, indetto da EuroGroup International/Ego Design (azienda nata dall'esperienza maturata da Ted Platon, imprenditore americano, che arreda i più significativi buildings negli Usa) con ISAIIstituto Superiore Architettura Interni Pier Giacomo Castiglioni, in occasione del trentennale di attività della scuola.

 

25 i progetti presentati da studenti e diplomati ISAI che hanno partecipato al concorso proponendo soluzioni molto interessanti sia per i concetti innnovativi sia per l’attenzione all’eco compatibilità.

 

Quattro i progetti scelti dalla commissione giudicante:

1° Premio – categoria Indoor – DOMINO di Krizia Orsato

1° Premio – categoria Outdoor – TULIP di Paola Brotto e Giorgia Carollo

2° Premio – H.U.B. di Lucia Baù

3° Premio – QUBIK di Elisa Silvestri

 

Il primo premio è stato assegnato, a pari merito, a Domino (per la categoria Indoor) e Tulip (per la categoria Outdoor), mentre hanno conquistato rispettivamente il secondo e terzo posto H.ub. e Qubik.

Il progetto Domino, il cui sottotitolo è “Comporre la cucina è un gioco”, si caratterizza per la possibilità di assemblare liberamente i moduli, creando lo spazio cucina adatto ad ogni tipo di esigenza; il progetto Tulip invece, prendendo spunto da forme vegetali, si presenta come una superficie a tre petali, la quale, ruotando su se stessa, rivela i tre piani attrezzati sottostanti, completando lo sviluppo del fiore. Sulle pareti è possibile far crescere un orto verticale, perseguendo il concetto di ecosostenibilità.

EuroGroup International assegnerà i premi venerdì 16 Aprile dalle 12.00 alle 14.00 presso lo stand di Eurocucina (Pad. 13 – Stand C06/C08), dove saranno esposti i migliori elaborati con particolare attenzione a quelli scelti dalla giuria. Verranno ufficialmente premiati Domino e Tulip ai cui progettisti sarà offerto un soggiorno di una settimana a Miami con visita e colloquio finalizzato ad uno stage presso la sede americana di EuroGroup International. EuroGroup International conferma così di voler dare grande spazio anche ai giovani, coinvolgendo forze nuove nella ricerca, per sviluppare progetti innovativi sia dal punto di vista della tecnologia sia, soprattutto, del design.

 

 

 

 

Contatta l'azienda
Paginearredo